Pugile di Tedua – Testo della Canzone, Lyrics

Intro
Te-du-uh-uh-ah
Gang, Tedua, ok
Chris, Charlie
Ehy oh

Strofa 1
Finché il gioco regge faccio finta che non mi manchi
Sotto il semaforo all’incrocio dei nostri sguardi
Se sei nel panico copriti e goditi il tuo cappotto nuovo
Un ragazzo in strada sta studiando per diventare un uomo
Sfumo con il dito la tempera
E servirà per creare un colore nuovo
Tedua tempera il tuo caratterino
Verso la stessa direzione ma all’opposto di due lati (Io e te)
Come le ali degli aeroplani
Un bravo pugile è soprattutto bravo ad incassare
You know lo sai no, in questa merda per incassare
Eh, eh, eh, ehi
Per briciole di pane, MC’s qui ci muoiono di fame
E mangiano chinati, infatti si danno testate
Mi piace se ti piace spogliarti e non solo d’estate

Ritornello
E no, non essere scontrosa
Che cosa ci siamo detti ieri?
Avevo perso la bussola lungo i sentieri e se tieni a me
No, no, non mi mancare di rispetto mai
No, no, non perder la fiducia in noi
E stiamo sdraiati nel blocco ascoltando OC ma a malapena
Scordati per il ritorno di esser la stessa persona
Te va in cielo e coprici se getto l’ascia
Quando, quanto gelo lascia, la scialuppa mia
“Vita di P” squali nell’acqua

Interludio
Ladies and gentlemen
Tre, due..

Strofa 2
Per farmi ste scene ancora, sei un po’ grandicella
Da bimbi pensavamo noi da grandi in cella
Chi ha il rello in piazza porta gli altri in sella
Non mi sottovalutare, non sai cosa ho in serbo
Resto fermo no o vedrò generazioni passare tipo il bidello
Se attraverso il tuo universo verso whisky
Undici dissing ti dissi, non basterebbero ad unirci, mai
Quanti chili hai perso? Sei dimagrito
Quanti chili a puffo e poi sei sparito
Non si fa così, no
May day, dei bei Swarovski su quei lobi e polsi porti vorrei
L’amore è un motore per cui consumiamo
Un autore o un attore, non toglie mai il pathos
Non tollera altro che collera e alcol

Ritornello
E no, non essere scontrosa
Che cosa ci siamo detti ieri?
Avevo perso la bussola lungo i sentieri e se tieni a me
No, no, non mi mancare di rispetto mai
No, no, non perder la fiducia in noi
E stiamo sdraiati nel blocco ascoltando OC ma a malapena
Scordati per il ritorno di esser la stessa persona
Te va in cielo e coprici se getto l’ascia
Quando, quanto gelo lascia, la scialuppa mia
“Vita di P” squali nell’acqua

Leave a Reply