Cosa fare e cosa vedere all’Isola d’Elba

L’Isola d’Elba, con i suoi 147 km di costa, è una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Un turismo non solo di tipo balneare, visto che l’isola toscana è molto frequentata anche in primavera per via delle tante bellezze naturali presenti sul territorio.

Tra le particolarità che contraddistinguono l’Isola d’Elba è la facilità con cui la si può attraversare. Questo aspetto la rende quindi una meta ideale per chi ama viaggi all’insegna della scoperta e quindi spostarsi, anche nel corso della stessa giornata, da un posto all’altro.

Uno dei mezzi di trasporto che si usa più spesso per muoversi comodamente sull’isola d’Elba è senza dubbio lo scooter.

Questo per diversi motivi tra cui, ad esempio, il fatto che è assai più semplice da parcheggiare di un automobile e non richiede lo sforzo che, al contrario, si compie pedalando in sella a una bicicletta.

Grazie a siti come Goelbarent.it, è possibile infatti prenotare con anticipo il tuo scooter e goderti in pieno tutte le attrazioni che questa meravigliosa isola ti mette a disposizione.

Cosa fare all’isola d’Elba

Sarebbe riduttivo pensare all’isola d’Elba come a una meta turistica strettamente balneare. L’isola toscana infatti, che con i suoi 223 km² è la terza isola più grande d’Italia, ha un patrimonio culturale, artistico e paesaggistico che la rendono perfetta anche per una gita in qualsiasi periodo dell’anno sia che si viaggi da soli, in coppia o in famiglia.

Le spiagge dell’isola d’Elba

Noleggiare uno scooter può essere un’ottima soluzione per recarsi, ad esempio, in una delle 150 spiagge dell’isola d’Elba.

Degna di nota è sicuramente la Fetovaia, situata nel comune di Campo dell’Elba, resa celebre dai fondali di sabbia bianca che conferiscono all’intera baia una suggestiva colorazione turchese.

Un’altra spiaggia che non ha nulla da invidiare alla Fetovaia, è quella delle Ghiaie che si trova al centro di Portoferraio, la prima città dell’isola.

Oltre che per i suoi caratteristici ciottoli bianchi, la spiaggia delle Ghiaie è molto frequentata da chi si sceglie l’isola d’Elba per praticare alcuni sport come lo snorkeling e il diving.

Vita notturna

La vita notturna sull’isola d’Elba è certamente movimentata anche se, ovviamente, non siamo ai livelli di intrattenimento di alcune mete ambite dai giovani come possono essere Ibiza o Lloret de Mar.

Detto questo, c’è la possibilità di passare piacevoli serate grazie ai tanti beach party organizzati sulle spiagge, in particolar modo in località Cavoli, e ai locali aperti fino all’alba come discoteche e locali di musica dal vivo.

Musei

L’isola d’Elba non è solo spiagge e divertimento, ma anche cultura e storia.

Per scoprire gli aspetti più importanti della storia millenaria dell’isola, si può organizzare una visita al Museo Civico Archeologico che conserva reperti archeologici che vanno dal VII sec. a.C al V d.C.

Com’è noto, Napoleone Bonaparte trascorse un esilio lungo circa dieci mesi nell’isola d’Elba tra il 1814 e il 1815. Le testimonianze del passaggio dell’imperatore francese sono visibili all’interno di quelle che erano, rispettivamente, la sua residenza urbana e di campagna, ovvero la Palazzina dei Mulini e la Villa San Martino.